Porte rasomuro: bellezza e praticità per la tua casa

16 Dicembre 2019
Posted in Casa
16 Dicembre 2019 Upper

Una cosa che mette d’accordo sia i padroni di casa che i designer è la porta filomuro. Ma cos’è una porta filo muro? Le porte filomuro sono un oggetto d’arredo ed elemento decorativo nelle case arredate da architetti e designer di interni. In effetti, per capire fino in fondo a livello visivo cos’è una porta filomuro è bene sapere fin da subito che si tratta di una porta senza stipiti, cornici e cerniere.

Porte filomuro: funzionalità ed estetica all’ambiente domestico

Le porte filomuro o rasomuro, oltre che essere funzionali, si mimetizzano alla perfezione con le pareti intorno circostanti: ciò le rende un elemento d’arredo apprezzatissimo.
Infatti, dal punto di vista estetico le porte filomuro si caratterizzano per l’assenza di telaio e hanno le cerniere a scomparsa.
Le porte filo muro sono versatili e sono scenografiche: possono essere rifinite come la parete e possono distinguersi per la decorazione originale, creando un contrasto nettissimo con l’ambiente circostante.
Nonostante questo potenziale di invisibilità delle porte filomuro ci sono designer e architetti che preferiscono dargli risalto con stravaganti fantasie, accostamenti di colore o scelte del materiale.
Di fatti, il dubbio che assale tutti coloro che decidono di impiegare questo tipo di porte è se far scomparire completamente la porta con un sistema di apertura scorrevole oppure mantenerla visibile con la classica modalità di apertura a battente.
In base alla modalità di apertura della porta verranno impiegati diversi interventi di installazione.

Porte rasomuro: la scelta dei materiali e la personalizzazione

Come per tutti gli oggetti di arredamento e di design, le porte filomuro sono realizzabili in vari materiali: dal più classico legno alla pietra, dal vetro temperato alla pelle o al metallo.
Oltre che al tipo di materiale, è personalizzabile anche la finitura, che sia satinata o sabbiata, entrambe le soluzioni offrono sia il passaggio della luce che la garanzia di privacy, ma la personalizzazione non ha limiti.
Di fatti, si può dare libero sfogo alla propria fantasia con tinteggiature uguali o in tinta con le pareti così da sembrare non esserci, con carte da parati con disegni e fantasie più varie.
Una soluzione molto stravagante è quella del rivestimento con maltina cementizia che da all’ambiente quel tocco di contemporaneo che non guasta mai col giusto arredamento.

Porte rasomuro: I vantaggi della scelta

Scegliere le porte filomuro, oltre che dare alla vostra casa un’aria raffinata e di design, apporta a chi acquista interessanti vantaggi.
Il primo di tutti è il risparmio parlando sempre in termini di spazio. Ad esempio, sono perfettamente adattabili all’ambiente e al materiale delle pareti, dal cartongesso alla muratura.
Appunto, queste porte offrono una continuità unica, di fatto si possono usare per unire più stanze in modo tale da dare una maggiore luminosità all’appartamento o alla casa.
Un trucco è quello di celare dietro le porte i vani di servizio, specie quando si hanno ospiti.

Porte filomuro: Consigli d’uso

Oltre che per interni come villette ed appartamenti, le porte filomuro possono essere impiegate per ingrandire gli ambienti ed essere usate per ambienti esterni, come ad esempio i portoncini d’ingresso che spesso sono difficili da allestire in maniera esteticamente carina.
Un consiglio di cui tenere conto è quello di definire la scelta della propria porta raso muro durante la fase di progettazione, sia per metodo di apertura, che per colori, tinte, fantasie e materiali.